Eneliah Elohim

Eneliah Elohim

martedì 7 settembre 2021

E' POSSIBILE CREARE UNA LINEA TEMPORALE

                   


                             

Cosa sono le linee temporali?

Cosi come le dimensioni, che non sono luoghi, ma sono frequenze, le linee temporali sono eventi che si sono svolti, oppure si possono svolgere in un determinato futuro, periodo di tempo. Le linee danno varie probabilità di cose che possono succedere. Nessuno può scegliere in realtà una linea temporale che vada bene per tutti. Ma molti possono scegliere la stessa cosa, ognuno per sé.

Si chiama linea temporale solo fino a quando questa diventa creazione, se viene creata in quinta dimensione, non sarà più temporale ma fuori dalla frequenza tempo-terza dimensione-dualità. 

Perché noi possiamo cambiare le cose oggi?

Una linea temporale desiderata da un dato numero di persone o anime, può essere vissuta come realtà se l'equilibrio energetico e vibratorio raggiunge quella determinata linea temporale. Supponiamo che una massa critica immagina, desidera, lotta per...ciò non accadrà mai, ma...se questa massa pur distaccata da legami tra gli esseri che ne fanno parte, unita con lo stesso intento "emozionale", allora quella determinata linea temporale può verificarsi, ovviamente a distanza di un tot tempo. In realtà l'emozione fa parte della dualità. E' giusto vivere le emozioni per poter equilibrare la propria frequenza. Oggi occorre portare la frequenza a quella della Terra, anche se, basta solo la consapevolezza del respiro, non sempre può risultare facile per tutti. In questo punto zero che stiamo vivendo, tutto il passato ed il possibile futuro, viene premuto e tutte le linee temporali si trovano nello stesso punto. Ciò può portare alcuni dolori passeggeri, dolori fisici; sono il peso del passato dal quale ci stiamo liberando, chi più, chi meno. 

Da cosa dipende questo tempo?

Il tempo duale svanisce e permette il vivere delle forme pensiero create dalle masse, ogni evento che si vive oggi è stato creato in precedenza da qualcuno, da noi stessi o da masse di energia, forme pensiero vari. Il tempo duale ed il non tempo o la percezione del tempo di altre dimensioni o linee temporali, dipendono dalla potenza della frequenza che viene emanata dalla massa. La potenza, decisione, scelta, pensiero e azione. Tutto si crea in questo ordine. Già a partire dalla quarta dimensione, la reazione si verifica sulle linee temporali della quinta. Dunque, una volta che la massa critica ha raggiunto una frequenza adatta a risuonare con la quinta dimensione, gli eventi possono cominciare a vedersi ed è ciò che sta accadendo oggi nel mondo, a piccoli passi.

Invece per la terza dimensione è diverso, le forme pensiero si creano e si muovono sempre su una linea temporale poco variabile, che durante millenni non è stata cambiata dalle generazioni passate. Oggi abbiamo un aiuto in più, la frequenza della Terra, la purificazione e la possibilità di liberarci dal karma e di liberare i nostri figli e nipoti. Questa è la generazione che rompe gli schemi ormai da anni, ma oggi, siamo qui nel punto di partenza e questo è molto importante. Nessuno conosce il tempo, tutto dipende da ogni essere in parte e dunque in un secondo momento, dalla massa che si crea. Se si crea una massa di odio verso il prossimo, una massa differente dovrebbe coprire queste frequenze, una massa di anime consapevoli dell'equilibrio tra bene e male. Abbiamo due differenti linee temporali solo qui in questo esempio. 

Il salvatore del mondo non esiste in carne ed ossa, ma esiste una vibrazione atta ad attivare la frequenza cristallina che può riportare ogni essere nella propria culla. Se ad esempio questa viene vissuta da una massa critica adatta per una determinata linea temporale, allora e solo allora, grazie alla legge della risonanza, quella linea temporale può essere vissuta da quella massa, che a sua volta può influenzare altrettanto un numero di anime pronte. E' tutto matematica e geometria sacra, è il Fiore della Vita.

Sulle frequenze cristalline

Qualcuno le chiama cristiche, cristallino direi che è adatto, non ha nulla a che vedere con le religioni. Cristallino significa chiaro, consapevole. Il DNA cristallino appartiene di nascita alle nuove generazioni, mentre gli over 40 hanno faticato per averla. La frequenza cristallo ha un codice, un suono, ma anche ogni linea temporale. Il codice sta nel equilibrio o disequilibrio tra i due emisferi cerebrali. La salute dipende da questo, dal pensiero. Il pensiero è un'arma potente che va sempre contro se stessi prima di tutto. Tuttavia il pensiero appartiene ad un "insegnamento" e "indottrinamento" scaduti; non importa quale sia il pensiero, esso crea l'emozione e stati di "benessere" o di "malattia", il pensiero è modificabile, plasmabile, ma per chi vuole vivere la vera evoluzione, occorre sostituire il pensiero con la consapevolezza. Superare le emozioni ed espandere ciò che egli è in quei momenti di equilibrio. Toccare ed espandere la frequenza dell'amore. 

Come ogni fine anno, le frequenze sono più potenti e tutto viene velocizzato, ogni anno un po' di più. Approfittiamo di questi mesi per respirare e diventare consapevoli, per donarci un nuovo inizio di una linea temporale che risuoni in armonia con la natura del cristallo. Usciamo dal codice dell'indottrinamento, dalle religioni, preghiere, riti, tutto quello che è New Age; sono codici che intrappolano il pensiero invece di liberarlo.  

Se ognuno di noi, raggiunge la consapevolezza della propria anima, ci si ritrova insieme in una nuova realtà, una nuova frequenza, una linea oltre il tempo che si sta già creando. 

Florentina

Disponibile per incontri di gruppo 

floriluce@gmail.com

giovedì 26 agosto 2021

IL PUNTO ZERO - LE VENE DI GAIA

                                                         
 


Le ondate del risveglio esistono solo nelle frequenze duali. Se sposti l'attenzione dal caos e fai silenzio, queste si possono vedere come un movimento spiroidale diviso in due, pur appartenendo alla stessa fonte. Un movimento ascensionale e uno discensionale. Per molti non è cosa nuova, abbiamo lavorato insieme per anni, per prepararci proprio a questo momento o periodo. Tutto accade ormai veloce. Vediamo insieme, cosa è successo negli ultimi due anni, a livello energetico generale.


 Ricordiamo prima le nascite indaco degli anni 70, le nascite cristallo degli anni 80-90 e le nascite arcobaleno dopo il 2000. Gli indaco ora, per la maggior parte, avranno ricevuto i codici di attivazione dalla fonte, per essere preparati all'entrata nelle energie di quinta e sesta dimensione; la stessa cosa hanno ricevuto le anime cristallo e arcobaleno, in maniera diversa a ciascun'anima appartenente a queste tre categorie. 

Ogni anima ha raggiunto il proprio punto zero, per permettere a questi codici di lavorare, dopo che le energie vecchie e scorie varie sono state ripulite. Siamo ancora nel punto zero e nel duale questa pulizia dura anni, perciò è molto importante rendersi conto, che non vi sarà subito una ripresa o il raggiungimento del paradiso e perfezione. Le energie della quinta dimensione equivalgono con lo stato theta delle onde cerebrali, uno stato di sonno leggero, meditazione, creazione, che occorre mantenere attivo e consapevole di giorno e di notte. Allora la linea del tempo si annulla e si vive il famoso momento di eternità. ( Molto importante, evitare di essere inondati dai colori rosso, rosa, arancio, fucsia che abbassano le frequenze durante il giorno, specialmente al televisore nelle pubblicità, nelle scritte, su fb. Cercare il colore verde e oltre per aiutarvi, possono essere abiti, l'erba, natura in generale, colore di stoffe come tende, copricuscini, divani ecc.).

 Anche Gaia ha ricevuto i suoi codici di luce per le dimensioni superiori a quella duale. Allo stesso modo, anche lei si è ripulita e continua a farlo, in questo punto zero. Nei miei viaggi ho visto più di un possibile futuro e il cambiamento nel duale è ancora in fase di possibile trasformazione e ulteriore creazione. Non è detto che i vulcani debbano per forza portare morte e scompiglio. Quando un vulcano erutta, questo è una vena della Terra, attraverso la quale essa si purifica. Quando un vulcano erutta, sta purificandosi la vena di Gaia di quel posto. Ci sono vene guarite, altre che si rompono per via di troppa tossicità delle cellule (forme- pensiero dell'uomo), ma tutto può essere alleggerito se facciamo qualcosa verso noi.  Ora, ricordando il forte legame che abbiamo con Gaia, chiediamoci come stanno le nostre vene. Gaia ha delle vene otturate. Cosa possiamo fare?

 Guardiamo noi, che siamo le sue cellule. Bere tanta acqua e niente altro, mangiare sano e fare il possibile per far circolare l'energia della quinta che è già in noi. Attiviamoci in questo senso, facciamo circolare il sangue in tutti gli organi. Se vi fate un giro agli articoli scritti anni indietro, le cose non cambiano, le stesse cose che ho vissuto io, ora le vivete in molti. Purificazione e trasmutazione. Prendete ciò che più risuona con voi in questo momento cosi particolare. Attiviamo lo stato theta dalla ghiandola pineale o terzo occhio (ci sono vari metodi nel blog, oppure lasciate che accada).

 Negli ultimi due anni, molti di noi viaggiatori nel tempo, non hanno potuto vedere nulla, in quanto tutto era ancora da decidere; ora si possono vedere varie forme che si stanno creando sul piano eterico. Vorrei soffermarmi su quelle che sono le egregore o forme pensiero. Queste non sono buone per chi desidera distaccarsi da molte cose attorno. Non esistono egregore positive. Tutte le forme pensiero fanno parte della massoneria. Ora, sulla Terra queste hanno la meglio per il momento e apparentemente si vede la divisione tra quelle positive e quelle negative. Come spesso ho detto in precedenza, positivo e negativo fanno parte della stessa medaglia e noi siamo la medaglia. In un modo o nell'altro nutriamo le energie delle egregore. Qualcuno qui si nutre di tutto questo. 

 Per questo motivo, come quanto prima, il risveglio è e rimane individuale in quanto è necessario ripulirsi in modo individuale per distaccarsi. Cosi la Terra avrà le vene libere per far circolare l'energia che erratamente li vogliamo mandare. Ma non funziona cosi. Mi ero sbagliata pure io in passato. Ho creduto che bastasse la connessione alla terra e al cielo. Invece questa deve accadere solo quando ci siamo distaccati da ogni forma pensiero nociva, per noi prima di tutto. 

 Funziona cosi come per i "desideri". Infatti non mi ero liberata dal desiderio di pace, di amore e di bellezza, dal desiderio di un mondo migliore, quella è stata la mia debolezza che in seguito mi aveva buttata a terra. Quanti abbiamo desiderato questo?. Ma vale per ogni altra cosa che si desidera. Il desiderio è la fonte delle sofferenze umane. E' illusione e con questo la cabala ci tiene in pugno, ora non più individualmente ma anche con le masse. Se desideri una cosa e la ottieni, è sempre illusorio fintantoché non si è distaccati dall'ego. Dunque, che sia un estremo o l'altro, ogni cosa "si paga" cioè diventa karma e resta duale. Il pensiero è reale, è un'energia plasmatica e se non la si conosce su se stessi, ci si piega dove batte il vento. Un desiderio è una forma ben definita ma che può essere manipolata e più grande è la massa, più facile è da manipolare. Questo vale per le situazioni di paura o di amore, pace, luce. 

 Ho scoperto che la migliore meditazione è quella di fluttuare nel vuoto, non di visualizzare. Finché si visualizza, si fa cmq uno sforzo, mentre tutto deve accadere naturalmente. Ho scoperto che mantra e varie musiche che negli anni scorsi andavano, diciamo cosi, di moda, appartengono alla stessa cabala. Tutto ciò che è religione, dottrina filosofica ecc rientra nella stessa categoria. Dimenticare di sapere, dimenticare tutto e ricominciare da capo, cercando di mantenere un equilibrio giornaliero senza cercare la perfezione. Il silenzio mentale è musica insieme al cuore, liberiamoci dalle scorie. Individualmente ma uniti, separati dal mondo ma con lo stesso obiettivo da realizzare, passare il bivio che puntualmente si presenta, realizzare La Via di Mezzo!

                                                                  Florentina

 

 


giovedì 19 novembre 2020

DALLE PLEIADI - LA GRANDE ONDA

 


Canalizzazione 19 novembre 2020 - Prepararsi alla Grande Onda

Ho fatto un viaggio questa notte e mi sono alzata con la voglia di descrivere alcuni passaggi di quello che ricordo. E' stato come uno scambio di informazioni anche se pur avendo ricordato questo negli anni passati, c'è uno sviluppo nel cambio di coscienza che non può essere marginato. Ho avuto la sensazione di essere in una bolla dorata che mi parlava e mentre queste informazioni penetravano nella mia coscienza durante la notte come una pioggia di piccole stelle accompagnata da suoni, ho percepito come mi sposto coscientemente da un posto all'altro, da una linea temporale ad un'altra. E' avvenuto per molti due giorni fa, c'è stato un cambiamento potente, una nuova apertura. Le nostre coscienze in espansione influiscono anche sulla coscienza di massa e su quella di Gaia. 

Riassunto delle percezioni durante il viaggio

Alcyone può essere considerato il cervello dell'universo, mentre i soli delle galassie sono i suoi neuroni, i pianeti delle galassie sono le cellule. Ecco la mente di "Dio" che è in continuo movimento, in onde vibrazionali, un'onda può essere considerata come una sinapsi, una comunicazione dal sole di una galassia ad un altro, mentre parte il messaggio dal sole centrale Alcyone. Questa onda non influisce direttamente l'essere umano ma per prima agisce sul campo vibrazionale della massa. Se ad esempio una massa maggiore emana vibrazioni di paura, l'onda che colpisce la massa porterà un aumento di ciò che la massa stessa emana. Viceversa, se una massa emana vibrazioni di calma, fiducia e amore, l'onda che colpisce aumenterà ciò che la massa stessa emana.

 Un essere umano è dotato di un sistema nervoso che nella dualità è il primo ad essere colpito nel bene o nel male. Ogni onda che colpisce questo sistema,  cambia lo stato di benessere, di salute. Ma cosa cambia? Cambia il pensiero che ha conseguenze più o meno piacevoli sul corpo fisico. Il sistema nervoso dell'essere umano è strettamente collegato al DNA, è una radice fisica da dove tutto parte e si ramifica e tutto dipende da come si desidera agire sul proprio DNA. Recapitolando argomenti conosciuti, cosa si pensa, cosa si fa, come si reagisce dall'interno all'esterno, ha una grande importanza per la vita di ogni singolo essere e di conseguenza per le masse. Conoscere la propria costituzione a livello vibrazionale, dovrebbe essere l'insegnamento del futuro, la coscienza dell'uomo galattico si basa proprio su questo. Non più paure, non più guerre interne o esterne. 

Mentre il sistema nervoso dell'uomo cambia, con la sua stessa volontà, il "sistema nervoso" dell'universo lavora diversamente, non corrispondendo alle vibrazioni di terza dimensione dello stato duale. Il messaggio dell'onda che parte da Alcyone, non ha la stessa vibrazione ma strada facendo viene trasformato per non danneggiare l'uomo e la Terra. Ogni sole ha un linguaggio differente, è come una scala di note musicali, dunque l'onda deve essere armonica e trasformativa, deve amalgamarsi bene con l'intonazione di un altro sole. I soli tra di loro si influenzano a vicenda e fanno passare il messaggio da un sol minore a un do maggiore. Dato che le varie ottave si possono trovare su linee di tempo differenti, occorre portare gradualmente il corpo fisico in quella vibrazione che permette la comunicazione adatta ad un livello "più alto", ad un do maggiore. Da li in poi, tutta la gamma dell'ottava si sviluppa quasi da sé. Come dire, fare il primo passo e il resto arriva, mettersi sull'onda, cambiare il pensiero che crea paura con una vibrazione più elevata, una visione che si desidera e non una che si teme. Questo è importante per la massa critica, ciò può aiutare migliaia di anime ad uscire con meno traumi dal sogno 3D.

Nel passaggio del messaggio dell'onda, si creano i ponti spazio-temporali detti anche wormhole. Ogni starseed percepisce dunque l'impatto delle onde in maniera unica in quanto le dinamiche sono diverse per ciascuno. Uno è più connesso, altro meno, di conseguenza i messaggi vengono espressi in base alle conoscenze terrene e al proprio tempo, in base alle proprie guide. I neuroni non sono solo quelli che si conoscono, ma ci sono altri tre molto più grandi che proteggono la parte del cervello, lo avvolgono, è un organo che si sviluppa e si espande su dimensioni differenti dove lo spazio ed il tempo non esistono. ecco da qui si riconosce la Coscienza. Questa si espande una volta con l'apertura del terzo occhio. Qui è l'entrata nella cosiddetta "mente di Dio" o il cervello dell'universo. Queste comunicazioni vanno e vengono, giusto per il tempo necessario in cui, la costituzione fisica lo permette. Infatti è un ponte che in qualche modo viene attraversato e può durare minuti, ore, giorni, mesi, anni. Anche il messaggio stesso apporta cambiamenti nella misura in cui si è aperti e disposti a ricevere. L'espansione stessa è portatrice di cambiamenti e agisce in modo graduale, abbracciando a sé ogni anima che si trova in quella stessa vibrazione.

Esseri stellari di altre dimensioni, possono vederci dunque in base al messaggio che arriva da questa Coscienza che è un essere cosciente ovvero ciò che noi siamo in realtà, aldilà del sogno 3D della Matrix terrena. Il messaggio non è solo la vibrazione che la coscienza stessa emana ma anche il colore che si crea allo stesso tempo della sinapsi tra la mente dell'uomo e la mente di "Dio". Possiamo dire che la comunicazione tra uomo e "Dio" ovvero tra uomo e il cervello dell'universo, sia molto importante non solo per la crescita ed l benessere personale ma anche per l'espansione della coscienza di massa. E' in fondo una comunicazione reale con se stessi, con la propria coscienza in espansione. Quando parliamo, emaniamo una vibrazione, quella che in quel momento rispecchia la stessa vibrazione dell'emozione. Quando si parla con Coscienza, si emana dunque una vibrazione più alta, essendo attivi su un piano differente di comunicazione. Si dice che si parla "in verità" ... "in verità vi dico....erano le parole di Gesù".

Come creare

In realtà dire che si crea non è un termine appropriato, in quanto tutto esiste già. Noi riportiamo con la Coscienza una realtà differente, desiderata, qui sul piano fisico. Dipende dal "dialogo" interno che c'è tra la mente/pensiero ed il cuore, tra la ghiandola pineale e la ghiandola del timo, qui ha luogo il suono o la parola, qui si crea una frequenza che supera l'emozione stessa e la amplifica, qui si crea. Solo la mente non ha la forza di vibrare in una realtà celeste, ma solo di girare nella stessa frequenza 3D nel ciclo della reincarnazione. Quando la ghiandola del timo viene implicata, quando si percepisce e si riconosce dunque un'emozione, il cervello traduce l'emozione in suono, colore ed espansione, ecco ciò che ha la forza di "creare". Esistono neuroni a specchio tra il corpo fisico e la Coscienza che si sviluppa con l'apertura del terzo occhio. Questo permette alla coscienza di spostarsi e di amplificare il suono e/o l'immagine di una cosa che si desidera creare, di un evento o di cambiare qualcosa nella propria vita, che sia anche uno stato di salute ideale che ci permetta di stare semplicemente bene con noi stessi. Il suono, la vibrazione deve rispecchiare chiaramente la visione, cioè, se una visione viene fatta solo su base mentale e senza emozione, non accade nulla. Vedere se stessi nel futuro con gli occhi della Coscienza, una realtà che viene riportata gradualmente e trasformata.

Al ritorno da questo "viaggio" la sensazione è stata di aver attraversato in un millesimo di secondo le galassie sconosciute alla memoria 3D, ma ho visto che tra le mille possibilità che possiamo scegliere, ci troviamo appena in salita dal punto zero. La massa critica ha superato quella del DS perciò si va avanti in fede che il Piano della liberazione della Terra dalla matrice 3D è già stato realizzato. Questa deve essere la visione degli starseed! By Lòtè - Florentina




martedì 17 novembre 2020

ARCANGELO MICHELE - L'ANCORAGGIO DELLA LUCE E LA NUOVA LINEA TEMPORALE

 

Lo so, per molto tempo non ho scritto più niente, ma come per ogni cosa c'è un tempo, cosi lo è per la trasmissione delle energie. Il Grande risveglio è qui con tutti noi e come sempre, accompagnata dall'Arcangelo Michele e dalla mia famiglia celeste, in queste righe sta avvenendo una nuova trasmissione per tutti noi. 

Figli delle stelle, siate pronti e preparati. L'energia dell'ascensione è un'unica onda che risuona ovunque e i cambiamenti che porta non sono altro che li stessi cambiamenti che ognuno in parte e insieme siamo disposti ad ottenere, fuori dagli schemi mentali e dalle paure antiche inconsce. Cosi, "oggi", rinasce l'Uomo Galattico che è venuto su Gaia (Tiaàmat) per vivere questa trasformazione nei minimi dettagli della terza dimensione. La Luce è contenente nei DNA e ogni essere ne è veramente colmo, con la differenza che possa essere o meno consapevole. Nelle frequenze lente della terza densità, la luce è stata congelata, ma con il ritorno delle energie dal Grande Sole Alcyone, tutto si desta e tutto ritorna alla propria natura, non di meno gli esseri delle stelle. La Luce contiene la Conoscenza e le informazioni dello spirito e ognuno di noi incarna lo Spirito Divino. 

Con o senza consapevolezza le frequenze trasmutano e cambia completamente il modo di osservare il mondo insieme a tutti i suoi eventi. Qui, alle porte della Quinta Dimensione, ci rincontriamo dopo aver vissuto una massiccia trasmutazione del corpo fisico. Molti hanno scelto di lavorare per integrare meglio il proprio Corpo, altri non sentivano questo bisogno, tuttavia, se le loro anime hanno scelto il risveglio, ecco che la possibilità non manca per nessuno. Quando lo spirito si manifesta nel corpo fisico, non c'è modo di indietreggiare o di sfuggire. Occorre uscire dal caos mentale che gli ultimi eventi hanno creato e riprendere il controllo della propria vita, cosi come ognuno è capace di fare. Se si esce dal caos, si ha più forza per espandere la Luce e c'è davvero tanto bisogno di tutti i Lightworkers che hanno avuto un periodo di trasformazione cosciente negli ultimi 8 anni (2012 - 2020). 

Non esiste separazione e questa pienezza la si sente solo una volta allineati con l'onda ascensionale. Tutte le nostre famiglie galattiche sono pronte a risponderci e sostenerci nella distribuzione delle energie, dal momento che facciamo anche solo un primo passo con la nostra forza di decidere. Ritorniamo più forti di prima dopo un periodo di riposo e ci rendiamo conto che non solo tutto è più forte, ma anche la trascendenza stessa si rende più facile. Ora davvero si può creare. Fate le vostre prove, esprimete i vostri pensieri e osservate come si realizzano, rimanendo l'osservatore che non si sbilancia dalla gioia o dalla tristezza. In questo equilibrio, in questa pace, TU puoi creare nelle piccole e nelle grandi cose che scegli.

Contiamo un po gli anni dal 2012: erano sette anni lo scorso dicembre, da quando la Coscienza di Gaia ha iniziato a cambiare. In termini terreni, la Coscienza passa vari stadi di trasformazione, in questo caso, in questi sette anni, abbiamo avuto vari movimenti di un'onda spiroidale ascensionale/discensionale utile per la nostra preparazione. Il numero sette è magico per eccellenza, è la scala che porta al Cielo dopo di che tutto viene preso e abbracciato dall'Energia Divina Creatrice nelle mille possibilità. Questo è l'ottavo anno, è stato un anno di passaggio nel quale la Vecchia Terra si sta dissolvendo con tutte le sue illusioni, mentre la Nuova Gaia ha cambiato abito insieme a tutti noi. Il numero otto, l'ottaedro, in grado di riempire lo spazio e portare a compimento il compito iniziale, è il numero della rinascita; nello spazio, l'ottava orbita è occupata da Urano. Otto è anche il numero del destino e vediamo ora proprio i pianeti del destino, la congiunzione avvenuta il 12 gennaio 2020.

Questo dicembre 2020, la Luce radica le sue energie sulla superficie di Gaia e la linea temporale sarà stabilizzata. Ciò significa che 144.000 anime avranno aiutato Gaia nel radicamento della Luce sulla nuova linea temporale. Il cambiamento non avviene nel DNA ma sappiate che è il DNA stesso e per riflesso vibrazionale che attira il cambiamento desiderato di cui esso stesso risuona (legge della risonanza). La trasmutazione che molti di noi ha vissuto in questi anni, infatti, non è stato un dono gratuito del cielo, ma un dono ricercato. Ricordo che le memorie si sono attivate nel momento dell'inizio della ricerca. 

Il 12 Gennaio 2020 è iniziata l'apertura del portale per l'entrata nell'Era dell'Acquario, con la congiunzione Saturno Plutone nel segno del Capricorno a 22 gradi e 45. Durante l'estate la congiunzione è arrivata fino a 7 gradi e ciò ha permesso l'inizio del cambiamento del risveglio della massa, infatti, a livello collettivo abbiamo visto già grandi movimenti. E' arrivato il momento del Grande cosiddetto Salto Quantico. Il "destino" è stato un movimento energetico circolare tra la vita e la morte come il ciclo di reincarnazione. Ora, questo ciclo sta per finire per molti di noi. In quanti avete vissuto quella strana sensazione che questa sarebbe stata la vostra ultima vita sulla Terra? In effetti non è del tutto sbagliato dire cosi, o meglio sulla Vecchia Terra. Vi saranno passaggi dimensionali coscienti e con uno scopo incorporato, diciamo che il "karma" stesso cambia, trasmuta in missioni di anime coscienti. Ecco che la morte per come l'abbiamo conosciuta non ci fa paura, il Regno dei Cieli sta prendendo forma su Gaia proprio questo dicembre. Incredibile vero? Pensavate fosse un'utopia?

La Luce porterà lo scongelamento delle illusioni per molte anime che arriveranno ad allinearsi a queste energie per gli anni avvenire. Pertanto invito ad ognuno di voi che credete e desiderate, ad unirvi nella meditazione globale del 21 dicembre 2020 alle ore 21:22 e dare una mano ad ancorare la Luce su Gaia. Stiamo vivendo un momento davvero molto importante per il passaggio definitivo alla quinta dimensione. Amplifichiamo e distribuiamo, create gruppi meditativi per questa data. Buon ritorno a casa BY LO'TE' (FLORENTINA)




sabato 1 febbraio 2020

LA PROMESSA DEI "MILLE ANNI"


  Nella matematica esistono solo nove numeri che l'Intelligenza Infinita li ha usati per creare ogni cosa, noi compresi. Siamo dunque dei pezzi di un "Dio" che è Arte, Matematica Viva Divina e che insieme alla fisica, chimica, meccanica, geometria, biologia, anatomia...(le materie che si dovrebbero studiare nelle scuole), lega attraverso l'alchimia, tutte queste arti, in un punto zero, Colui che E', Colui che Crea, l'Unico, il Vuoto, il Nulla. Ecco che noi, come pezzi della Sua Luce e della Sua Conoscenza, stiamo vivendo e ci stiamo muovendo come Sua Creazione e nella Sua Creazione. Per questo, il cammino di tutte le anime, nel ritorno al ricordo di tutto ciò, esige il rispetto per tutti i mondi e per tutto ciò che è vivo, noi, gli animali, i volatili, i pesci, gli elementi della natura.

  Siamo arrivati nella fase finale ma anche nella fase iniziale dei mille anni promessi, mille anni di pace. Il nuovo si può creare solo dal vuoto, dunque non preoccupatevi se ci sta il caos oppure vuoto mentale. Il vuoto mentale arriva dopo il caos. Allo stesso modo, nel mondo che ci circonda, prima vi può essere caos, percezione di ansia oppure irrequietezza, emozioni necessarie per arrivare al vuoto, allo zero. Solo dallo zero si può ricominciare, che sia una vita individuale o che sia la situazione generale di tutto il mondo. Ci sono dei passi necessari che si fanno, per arrivare al Nuovo Mondo. Uno di questi è dimenticare tutto fino ad oggi, per poter permettere la creazione del vuoto. Dimenticare il male che abbiamo vissuto fino ad ora, che questo può essere stato individuale o generale, dimenticare del bene/male come dualità. Tutto questo accadrà e c'è una Forza Intelligente che guida ogni anima al proprio punto zero.

  Ogni cosa nella vita, se non gli diamo attenzione, viene dimenticata. Può trattarsi di qualsiasi cosa in qualsiasi campo. Alcune situazioni vengono messe da parte ma non possono essere cancellate se necessitano di purificazione, per arrivare allo zero. Altre cose non necessarie, l'anima le toglie proprio dal cammino. Ora, parlando del mondo intero, di tutto il cambiamento che abbiamo ancora da vivere, dove è l'attenzione generale degli abitanti di questa Terra? Al caos, alle disgrazie, alla sofferenza, alle paure, alla competizione, al denaro e tutto questo viene alimentato in quanto l'ego vuole altrettanto la sua sopravvivenza. Oppure, se ognuno smette di dare attenzione a tutto questo, ognuno nel suo piccolo, allora, solo allora si può arrivare al Tutto e all'Uno, in quanto ogni anima connessa alla Fonte, nel proprio punto zero, permette alla Fonte stessa di nutrirla. Non più schiavi!!! L'interdipendenza è la vera condivisione, la vera unione di fratellanza/sorellanza su questa Terra. Non è detto che si debba arrivare a vedere scene orrende e paurose di eventi scatenanti della natura che distrugge. Ognuno può cambiare una simile visione.

  Molte sono le profezie che non si sono viste, non tutte le profezie arrivano dalla vera Fonte. Altre sono state visioni di santi del passato, ma che non conoscevano le varie possibilità delle linee temporali. Una delle profezie che ci riguarda tutti, è quella dei "guerrieri arcobaleno". Ognuno guardi dunque la propria forza dove sta. Una volta riempito il vuoto con la forza, all'interno, questo "guerriero" che "lotta" dentro di sé tra bene e male, diventa il tanto ricercato anche inconsapevolmente, il bambino/a interiore, l'immagine e somiglianza della purezza, della pace, della spontaneità (spesso vista come maleducazione o altro), della gioia, della verità nel punto zero, qualità divine.

  Se siamo figli di un'unica Fonte, allora tutti abbiamo la possibilità di vivere al massimo delle nostre qualità animiche che ogni anima ha raggiunto ad oggi, come ricordo, come cammino da essa scelto, come esperienza della dualità arrivata ad una fine e ad un nuovo inizio (ogni cosa e ognuno con il suo tempo). In tempi biblici, c'era bisogno di un punto di riferimento per poter riconoscere questo punto zero e i nostri giorni parlano chiaro. Siamo tuttavia alle porte del caos generale, inevitabile.  Ma chi in realtà detiene il vero potere, non è il "male" la fuori, creato da un minor numero di anime, bensì l'attenzione della maggioranza che li da forza. Il vero potere è dentro ognuno di noi e se tutti smettessimo di guardare le notizie false dei mass media e ci concentrassimo invece al nostro interno, allora si creerebbe un'incredibile forza che porterebbe a destabilizzare chi invece vuole la massima e tutta l'attenzione, dunque la nostra forza.

  Ci sarà un tempo in cui non servirà più scrivere o leggere. Tutta la conoscenza della Fonte si riverserà nelle anime al punto zero, ma fino ad allora, quelli che hanno scelto di sostenere una parte di anime per innalzare la frequenza della maggioranza, continueranno a farlo con amore e con Fede nel Piano Divino che si sta compiendo. Tutte le religioni non hanno più ragione di esistere in quanto elemento inventato per dividere e per fare distinzione. Ma se c'è veramente una Forza Intelligente che chiamiamo "Dio" o con altri nomi, ricordo che non fa nessuna distinzione, di colore, di razza, di modo di vivere e sopratutto rispetta il tempo di ogni anima per essere "battezzata nello spirito", cosa che accade a tutti a questo punto zero.

  Per il momento nessuno volerà via sulle astronavi, e non ci saranno fratelli che scenderanno adesso. Vi sono anime pronte per ricevere dai fratelli nuove informazioni che ci aiuteranno nel prossimo futuro vicino, per utilizzare l'energia della Fonte come unica energia e sopratutto non sarà venduta. La parola del Nuovo Mondo è COOPERAZIONE. Non si può creare il nuovo nel proprio egoismo, senza Unione anche sulla Terra, prima di tutto sulla Terra. Le prime astronavi che si vedranno e molte si sono viste, sono anche quelle terrene create con la stessa identica tecnologia dei fratelli. Solo il discernimento individuale (non collettivo) potrà mostrarci la Verità.

  Negli anni passati ho scritto molto sul vuoto del punto zero, questo vuoto non è solo il Nulla o il   Tutto, ma qui si entra nella velocità della luce che guarisce ogni cellula. La forza dell'attenzione attiva questa energia già presente e ogni malattia ovvero squilibrio energetico, verrà guarita dalla Fonte. Diamo dunque l'attenzione a noi e alla forza che ci attraversa per modellare il vuoto. Esistono anche varie tecnologie con le quali si può subentrare e usare le nostre forze in questo punto trasformativo, ma ecco perché se si da attenzione a sé e non al mondo fuori, tutto il resto perde di forza. Ciò che viene usata è la mente. L'energia concentrata nella mente, per capire, conoscere, scoprire, prevedere, ecc, è tutta energia persa di cui altri ne fanno uso, coloro che vogliono schiavi robotizzati. La mente è uno splendido strumento divino, in grado di ricevere le informazioni dalla Fonte, che altro non sono che ricordi della conoscenza dell'anima. Non lasciamo dunque questo strumento agli altri, perché la mente è individuale e nessuno all'infuori può vedere e/o comprendere ciò che ognuno in parte vive.

  La mente connessa al cuore entra già nella velocità/luce, arrendiamoci a questo, per un mondo migliore come abbiamo sempre sognato!!!
...segue...

Florentina

  

domenica 7 aprile 2019

FIAMME GEMELLE - POLO NORD E POLO SUD


Tutto e niente possono essere percepiti nelle fasi più estreme del bene/male, tra femminile/maschile di ogni anima. Si parla di evoluzione anche se molte fiamme perdono il contatto con il proprio Sé, il contatto con il proprio corpo. Sono in "gioco" entrambe le forze a livelli estremi, si vivono le estremità sia nel femminile che nel maschile. Un gioco di forze contrarie che seguono un determinato cammino contro la "volontà" di ciò che avrebbero veramente desiderato. Il mondo "sta cambiando forma" sotto i nostri occhi, sotto la nostra pelle, le emozioni sono agli estremi del maschile e agli estremi del femminile. Le percezioni si confondono tra "mio" e "tuo", l'Unione delle anime ha avuto inizio e nessuno ha detto che sia cosa facile. Ma cos'è l'Unione, in quanto molte fiamme vivono il distacco completo e si perdono?

La paura è l'unica forza che si oppone alla forza dell'amore, esse non possono coesistere ma tra le due, solo l'Amore ha il potere di trasmutare, amplificare, proteggere, accogliere. Si vivono gli estremi delle paure nel polo Nord e polo Sud di tutte le anime di fiamma. Le paure sembra che impediscano lo scioglimento dei nodi karmici, ma una volta che una paura affiora, se viene riconosciuta nel profondo e trasmutata, si vive la liberazione. L'Unione è prima di tutto divisione, squilibrio, senso di perdita e di non realizzazione. Occorre l'accettazione di tutte le paure per provare l'Unione dentro di Sé. Diversamente si cammina continuamente su un filo del rasoio scivolando qua e la nella ricerca di una fuga che si rivela ad essere autodistruttiva. Le paure non trasmutate, si trasformano in sensi di colpa. Le maschere del benessere illusorio e momentaneo cadranno per tutti perché il Nuovo non ha nulla a che vedere con il Vecchio, tutto invece va trasmutato. 

Tutte le fiamme sono la forza alchemica che trasforma il male in bene dentro se stessi, la paura in amore, la fuga in coraggio, la rabbia in dolcezza, sempre verso se stessi prima di tutto. Poiché tutto ciò che si è dentro, lo si vive anche fuori. Tra ieri e domani Tu Sei Eterna Alba Oggi. L'aggrapparsi ad un passato e vivere i sensi di colpa o la rabbia, non permette oggi di vedere ciò che il "tempo" ha trasformato. Siamo il risultato di un "ieri" ma solo "oggi" possiamo accedere all'Unione, possiamo prendere la direzione di quella "via stretta" che è per pochi, per i più coraggiosi che hanno accettato di vivere in questi tempi, su questa Terra. Non esiste libero arbitrio nelle fiamme, non c'è nulla che si possa scegliere di fare, non ci sono progetti che si possano portare a "buon fine", c'è però la scelta di stare bene o stare male, di vivere passato o presente e come lo si vuole vivere il presente. Questo deve essere prima di tutto "visto" e compreso in tutte le sue forme e messaggi. Tutto si esteriorizza, a partire dai codici numerici fino a vari altri segni.

IL POLO NORD - FIAMMA ENERGIA MASCHILE

11 Febbraio 2017 c'e stato il passaggio della Lilith con una luna piena e lo scioglimento del nodo Nord, nella vita di tutte le fiamme maschili (uomo o donna), sono avvenuti cambiamenti anche forzati e quasi insopportabili. Il maschile ha vissuto il terrore di un bambino strappato dalle "braccia" di tutto ciò che le dava sicurezza. Questi eventi possono essere stati vissuti nelle forme varie come casa, lavoro, amici, relazioni famigliari, comunque si è vissuto il peggio, fino ad arrivare al punto zero. Ognuno nel suo tempo ha toccato questo punto. 

Come vive oggi il maschile questa "perdita"

Nell'arco di questi due anni che hanno seguito, il maschile soffre ancora oggi, l'attaccamento a ciò che è accaduto e che ha "perso". Un nodo difficile da accettare, per la sua natura radicata troppo nel materiale, nell'abitudine dei dogmi che li sono stati imposti non solo da piccoli ma anche ciò che si porta da sette generazioni a questa parte. La sofferenza è stata estremamente potente, lacerante. 

Quale è la lotta del maschile oggi

Due forze opposte che a vicenda si creano repulsione. Il maschile ama e si incolpa per questo, in quanto non vuole più vivere la "perdita", l'abbandono, la solitudine. Tutto questo crea una forte tensione al polo Nord, cioè alla testa. Tutti i muscoli del corpo vengono condizionati da questa parte. La tensione che sale è rivolta dal cuore verso la testa, in quanto questa è la Via che occorre liberare, i chakra superiori. Il maschile teme la distanza che può separare, in quanto vive la separazione dalla propria anima. Non riceve la comunicazione desiderata in quanto non comunica con il proprio cuore ma si lascia guidare dagli istinti della mente e dalle emozioni sulle quali ha difficoltà a gestire.
Il quarto chakra ci parla dell'amore come accoglienza, senza paura di essere abbandonato e rifiutato. 
Il quinto chakra ci parla di un'apertura ad una comunicazione più chiara con Se Stesso e con l'esterno.
Il sesto chakra è connesso alla Consapevolezza e al risveglio della Coscienza come anima immortale.
Il settimo chakra o la fontanella è la strada che porta alla comunicazione con il proprio Se Superiore. 

IL POLO SUD - FIAMMA ENERGIA FEMMINILE

Stiamo parlando dello stesso passaggio che di conseguenza allo scioglimento del polo Nord, anche il polo Sud ha cominciato ad avere lo stesso effetto. Entrambi parte di una sola anima e dello stesso percorso verso la Via del Se Superiore. Nel femminile le cose sono andate diversamente ma con la stessa intensità. Le parti che dovevano essere sciolte fino a sette generazioni, trattano invece i chakra bassi, la lotta contro la rabbia del maschile distorto. Anche in questi casi, molte le situazioni che si sono trascinate fino al punto zero, fino alla "perdita" di figli, amici, lavoro, casa. 

Come vive oggi il femminile

Inizialmente c'è stato il crollo del tutto e la separazione dal proprio gemello una sofferenza straziante. Allo stesso tempo gli "attacchi" che il femminile ha subito, ha creato anche chiusure verso il mondo esterno, per cui l'unica sicurezza alla quale si è aggrappata, è stata la propria Fede. Il corpo del femminile ha vissuto la trasformazione interiore, la rigenerazione di tutti gli organi e dopo due anni potentissimi e senza tregua, oggi vuole solo Vivere. Il femminile è la parte che mette in moto l'Unione tra tutte le fiamme, non solo la gemella. Sente più forte la "missione" e ne è Consapevole di ciò che può fare. 

Quale è la lotta del femminile oggi

Le stesse forze opposte si presentano anche nel femminile, con la differenza dei chakra. I nodi da sciogliere qui sono nei chakra bassi, appartenenti alla Terra.
Il chakra della radice, il sostentamento, l'indipendenza, la sicurezza.
Il secondo chakra, il serbatoio energetico dal quale si sono nutrite forze esterne per prosciugarlo.
Il terzo chakra, la propria affermazione nel mondo. 
Parlando del terzo chakra, riporto l'attenzione al taglio dei cordoni energetici, in quanto è il canale dal quale si arriva facilmente al serbatoio energetico. In quanto il femminile mette tutto in moto, è molto importante che questi cordoni vengano tagliati con tutti, anche con la propria fiamma. Il serbatoio deve essere riempito e armonizzato alla frequenza adatta giorno per giorno.  

Sotto la guida di Michele Arcangelo
Florentina

Se desideri un consulto, contattami in messenger,
oppure scrivi una mail a
floriluce@gmail.com

giovedì 28 marzo 2019

IL RAGGIO DI MICHELE - FIAMME GEMELLE


 Le energie blu dell'Arcangelo Michele, sono come un vortice ascensionale che raccoglie a Sé le anime di fiamma sparse su tutto il pianeta. Sono tutti i semi stellari che vivono l'alchimia del proprio DNA, anche se non si ha una coscienza di Fiamma ancora ben radicata in tutti, siamo ormai sul Suo Raggio. Ognuno respira con il proprio tempo ma il "destino" delle Fiamme è sempre e comunque quello dell'Unione su tutti i piani esistenziali della Coscienza della Sorgente. Le Verità sulle Fiamme Gemelle sono state oscurate cosi come la nostra stessa natura di Esseri Divini. Per questo motivo, può non essere facile per nessuna delle anime sul cammino, che si sono riconosciute o meno come Fiamma. Può fare tanta paura che sfuma con il tempo lasciando spazio alla percezione di Essere. Come duplice cammino, le anime di fiamma (un'anima in due corpi), hanno prima di tutto da terminare un cammino individuale sul percorso della Coscienza di essere Fiamma. Le fiamme non hanno mai avuto altre vite insieme, ma questa è l'unica vita dove viene loro data la possibilità di riconoscersi nell'Unione di Fiamma, in quanto essa "rispecchia" l'Uno che torna alla Sorgente. Il karma è sempre solo individuale e incontrando la propria fiamma, questo viene ancora più accelerato data la potente energia animica che condividono. Siccome la missione delle fiamme è quella di mettere le basi della quinta dimensione su questa Terra, anche il Raggio di Michele si sposta in base alla prontezza di ogni anima di fiamma in parte. Non serve correre alla ricerca del "capire" quali sono le dinamiche, come funziona, come riconoscere o riconoscersi e cosi via, bensì viene richiesta l'attenzione interiore e la percezione del proprio corpo per immergersi nella propria Coscienza di Fiamma e non in quella degli altri; perché la Fiamma non è un libro da leggere, ma è da vivere in tutto per tutto con le proprie sensazioni. E chi mai può raccontarci le sensazioni che noi dobbiamo percepire? Si tratta di diventare la perfetta risonanza con il proprio "Se Superiore", l'UNICO in grado di ATTIVARE ogni codice all'interno della Monade. 
Nel nostro profondo interno abbiamo tutta la conoscenza che serve per camminare sul Raggio blu e lasciarci guidare; in qualche modo, noi tutti insieme formiamo la risonanza del Raggio di Michele e allo stesso modo questo ci modella e ci guida. Si tratta di uscire dalla ricerca esteriore, passare dal voler capire, alla comprensione e alla percezione, al riconoscimento di quella che è la propria vita e la propria essenza e l'unica guida è quella interiore. Il Raggio di Michele vibra su una frequenza "altissima" e agisce come una calamita che chiama a Sé i gemelli. Siccome in questi ultimi anni, le anime di fiamma sono state ancora rare, la verità sta venendo a gala grazie ai raggi gamma e a tutta l'attività continua del Sole Centrale e quest'anno il numero delle Coscienze delle Anime di Fiamma sarà in notevole aumento. Per riconoscersi e riconoscere, c'è solo una cosa da fare: DIMENTICA TUTTO QUELLO CHE SAI! In questo mondo, le fiamme si svegliano ad una Nuova Realtà e tutto quello che c'è stato, i dogmi, gli insegnamenti, le religioni, lo schiavismo, andranno a svanire, a collassare come un palazzo che crolla su se stesso, non ci sono le basi solide che le tengano ancora in piedi per tanto tempo. Noi siamo Nuovi anche se antichi!

UN'ANIMA IN DUE CORPI

Ho preferito riprendere questo argomento accompagnato da un disegno. Il cerchio giallo rappresenta la Fonte dalla quale si dividono le anime di fiamma, entrando nel mondo duale in modo individuale e  nella ruota della reincarnazione. Qui ogni individuale anima, ha creato una discordanza armonica nelle altre vite, motivo per cui "oggi" ci si ritrova nell'alchimia, dunque nella trasmutazione e "ritorno" al proprio Sé Divino. Non esiste un karma da scontare come una pena o una punizione, non esistono energie negative o positive in quanto entrambe fanno parte dell'Essere nel suo ritorno alla Sorgente. L'armonia perfetta e possibile che si possa raggiungere come individuo cosciente nel proprio Essere è quella del Tao. Le anime hanno in Sé entrambe le energie, maschile/femminile in differenti percentuali che seguono la propria armonizzazione. Rendersi consapevoli di ciò è il cammino da riconoscere come Fiamma. Dal Sole Centrale, fino al DNA ci sono varie risonanze che "attraversano" galassie e pianeti su varie linee temporali, fino a toccare la risonanza presente nel "tempo" di ogni anima. I pianeti più vicini all'uomo e alla sua trasmutazione, sono Marte e Venere, le cui risonanze stanno già interagendo per armonizzare i due aspetti in ogni individuo. Il ritorno al Sé Divino viene vissuto come ritorno solo nella percezione dello spazio/tempo, ma le fiamme gemelle racchiudono nella loro Unione Consapevole l'Essere a Casa da sempre e in Eterno, l'immortalità vissuta attraverso l'Amore nell'atto di Essere Insieme in Una sola anima.  

L'ILLUSIONE DEL LIBERO ARBITRIO


Si cammina nel mondo all'oscuro della propria consapevolezza, nell'illusione dei sensi fisici e nell'illusione del distacco dalla fonte, nella convinzione di dover fare per forza coppia con un'altro essere per vivere, si cerca l'appoggio di un'altro credendo che l'altro ci completa in qualche modo. Cosi, ogni individuo crede di poter vivere la propria vita come desidera, si fanno programmi, si attuano determinate "scelte" che sembrano determinanti per il proprio "futuro". Alla base di tutte queste convinzioni sta il mondo duale, la matrice terrena nella percezione alterata dei sensi, il DNA 666. Questo ha alla base i cinque sensi per come li abbiamo conosciuti tutti. 

ECCO LA VERITÀ' CHE NASCONDE L'ILLUSIONE DEL LIBERO ARBITRIO

La vista - il semplice fatto di vedere con gli occhi fisici, all'esterno, il mondo che ci circonda, la realtà quotidiana che ci soddisfa sempre meno;
L'udito - il sentire con le orecchie, suoni, rumori, musica, film, tutte frequenze atte a trattenere l'apertura del DNA alla sua risonanza originale;
Il gusto - il desiderio di assaggiare, mangiare cibi di tutti i gusti e dai vari aspetti, l'invitante massa di prodotti a portata di tutti;
Il tatto - il tocco, l'attenzione rivolta al corpo in maniera distorta con lo stesso scopo di mantenere l'attenzione dunque la propria forza, su una linea temporale che non permette l'ascensione;
L'olfatto - il sentire i profumi, senso distorto sulla base dei vari profumi e detersivi di tutti i tipi.

Ora li prendiamo uno per volta, dando il vero valore a ciascuno, un valore che mette in risalto l'importanza del cuore fisico in contatto con tutti i 5 sensi, l'unico in grado di permettere l'amplificazione dei sensi. 

La Vista dell'Essere integrata con tutte le qualità dell'anima, la Coscienza, "il risveglio", la Ghiandola Pineale o Pituitaria, la Consapevolezza, i viaggi consapevoli nelle 12 dimensioni appartenenti alle frequenze del DNA 999 originarie dell'anima.
L'udito che nella percezione dell'Essere "sente" i suoni delle frequenze, sente attraverso il cuore, sente la voce dell'anima, sente la lingua non parlata degli animali e del pianeta stesso. 
Il gusto - senso distorto rivolto al desiderio, il peccato di "gola", mentre la sua prima funzione è quella di creare saliva e di percepire il gusto dei prodotti della terra senza che essi vengano alterati attraverso lavorazioni chimiche.
Il tatto, il sentire una parte comunque "esterna", massaggi vari, la necessità di toccare una persona per sentirla vicina, il desiderio di presenza di una parte esterna, che sia essa uomo, animale oppure un'oggetto. Il senso del tatto nasconde in sé, insieme all'attenzione interiore, lo sviluppo dell'intero Essere e del riconoscimento del proprio Sé Divino attraverso il calore del corpo (senso di calore naturale - né caldo, né freddo, distorto dalle abitudini del cibo, dal modo errato di lavarsi con utilizzo dei vari prodotti chimici).
L'olfatto, senso che può essere amplificato fino a percepire il profumo unico della propria anima (o anima di fiamma), un meraviglioso profumo dall'intensità delicata di violette, che noi possiamo scorgere nella minima parte per qualche secondo...segue.

                      
                                                               FIAMME GEMELLE
                                        Noi Siamo il Piano Compiuto sulla Nuova Terra!!!

                                      Se desideri un consulto, contattami in messenger oppure 
                                                                      manda una mail a
                                                                   floriluce@gmail.com


                                                                          
   



mercoledì 13 marzo 2019

PORTALE 333 - ONDATA DI UNIONE - FIAMME GEMELLE


Un po di tempo fa scrissi un articolo che riguardava gli arcobaleni. Li vidi uscire dalla Terra e unirsi al Cielo. Oggi, guidata da Michele Arcangelo, quella visione mi appare molto chiara. E' evidente che questo articolo riguarda principalmente le Fiamme Gemelle ma anche tutte le anime che si sono sentite guidate dalle energie di Michele in questi ultimi anni. Michele ha un'intera "armata" sulla Terra e non in senso figurato. Sono fiamme silenziose o fiamme accese, sono pilastri di Luce Cristica oppure molti conosciuti come "guerrieri arcobaleno" che seguono in Fede la propria Forza interiore e molti ancora non ne sono consapevoli che la loro guida, la loro forza e le loro conoscenze provengono da una Fonte che va ben oltre di quella che può essere nominata una semplice forza interna o "intelligenza umana". Michele mi ha mostrato un mondo che sta per "nascere" a partire dal 21 Marzo 2019. No, lui non mi ha dato una data ma mi ha mostrato un sole circondato da tutti i colori dell'arcobaleno e una luna piena altrettanto simile.

Nell'iconografia, Cristo siede su un arcobaleno ed è considerato il suo trono:
"Allora comparirà nel cielo il segno del Figlio dell'uomo, e tutte le tribù della terra si batteranno il petto, e vedranno il figlio dell'uomo venire sulle nubi del cielo con gran potenza e gloria. E manderà i suoi angeli che con trombe dallo squillo potente, raduneranno i suoi eletti dai quattro venti, da un'estremità all'altra dei cieli" Matteo 24:18

Tutti i raggi dell'arcobaleno, chiamano i propri guerrieri/angeli terreni detti anche Serafini (come in alto, cosi in basso) e li distribuiscono in modo tale che ognuno di essi, facenti parte del Piano Divino sulla Terra, possa continuare il proprio "compito" insieme ad altre anime, raccogliere con l'aiuto di Michele, il più vicino a "Dio", tutte le anime che stanno arrivando verso quei raggi. I colori si uniscono ed insieme creano l'arcobaleno. Una forza moltiplicata e consapevole di tutti i raggi presenti sulla Terra. Molti usciranno dal buio, dalla depressione e dalle paure, e faranno i primi passi nella luce Divina delle proprie anime, con l'aiuto di anime benevoli che si trovano già nelle energie dei determinati raggi. Gli arcobaleni che si alzano dalla Terra verso il Cielo sono le anime che hanno avuto l'alchimia necessaria dall'energia Cristica o cristallina, a quella dell'arcobaleno. Queste principalmente sono le Fiamme Gemelle attive e consapevoli la cui Unione con la propria gemella/gemello è e sarà vissuta in modo individuale seguendo i tempi necessari. Come tutte le Fiamme lo sanno, non mi riferisco ad un incontro amorevole/sessuale, ma all'Unione dello Spirito in una sola anima divisa in due corpi.

E qui faccio una parentesi per dire a tutti quelli che credono che nelle mie righe metto da parte il lato sessuale creando una separazione, non è cosi, io parlo di alchimia, di trasformazione. L'energia è una sola e può essere dispersa alla Terra, la nostra energia vitale, oppure può essere semplicemente trasmutata in modo tale da essere amplificata e Vivere l'Amore in tutto l'Essere. Immaginate cosa possono fare le coppie delle Fiamme Consapevoli che si impegnano nel lavorare con la propria energia e usarla per il bene non solo della coppia stessa ma anche per l'intera umanità. Anche l'incontro nella "carne" tra i due gemelli può essere un incontro Sacro e Sublime senza nulla togliere al "sesso".

L'energia dell'Arcangelo Raffaele inizierà la sua presenza dolce e rassicurante di guarigione su tutta la terra. In qualche modo tutti ne risentiranno anche in minima parte di "miracoli" di guarigione. Fino ad oggi ci sono stati anche se rari, ma le ondate di anime che sono sul cammino, sono tantissime, un quarto della popolazione mondiale, 25/28 milioni di anime. La scintilla vitale che è stata tramandata dalla Fonte in tutte le anime, attraverso moltissime reincarnazioni, vedrà la sua maturità, concretezza e pienezza. Il sistema neurovegetativo sarà riportato alla normalità, gradualmente, ripulito da tutte le dissonanze energetiche (larve energetiche). I "messaggeri" presenti sulla Terra, alcuni riceveranno nuovi messaggi, altri porteranno avanti nella loro unicità i messaggi e il lavoro delle strade già battute dalle anime indaco apripista di questi tempi.

L'arcobaleno porterà consapevolezza e nuove qualità emergenti, nuove possibilità di attuazione ed evoluzione, una coscienza irrompente che lava via tutto il superfluo rimasto: la dissolvenza delle illusioni/maschere e delle credenze, di fronte ad un Essere completamente Nuovo in questo mondo, la resurrezione dell'energia Cristica che torna alla Vita Unica, una Vita che solo la Fonte distribuisce ugualmente a tutti. Vi saranno le preparazioni adeguate ad ognuno per le nuove strade anche se incontrerete "maschere e aggressioni", non sono altro che i "dolori, le doglie del parto", le ansie e crisi di panico che avvengono a partire da cicli di 3, 6 e/o 9 ore, sopratutto nelle ore del giorno e della sera quando lo stress raggiunge il suo pico massimo, per altre anime invece possono essere presenti anche solo due giorni al mese, per 30, 60 0 90 minuti. Ad ogni caso le anime pronte, porteranno con dignità la propria fiamma e il proprio colore che accenderà nel mondo.

Nasce una coscienza ancora in fase di elaborazione ma con la capacità di gestirsi sia sulla Terra che sull'Acqua e sul Cielo. 333 l'energia vitale nel corpo, lo spirito o il respiro nell'anima Divina, la Divinità di ognuno di noi, sta per rinascere in questo portale dell'energia del 9 come 9 sono i mesi di una gravidanza, qui c'è anche la prova del 9 che determina l'infinito o il finito. Alle porte del Paradiso o alle porte della nuova Ruota, non sarà nessuno a poter criticare l'operato di un'Essere Infinitamente Intelligente senza farsi del male. Sulla Terra, il corpo impara a muoversi, nell'acqua impara a nuotare, sul Cielo impara a volare e questa sarà la richiesta di adattamento a tutti i mondi sottili oltre che fisico. Siamo nella gravidanza dove il DNA viene ancora elaborato con fasi contrastanti e "strette", le doglie cicliche delle fasi lunari, ma la metamorfosi di tutte le cose "brutte o sgradevoli" che abbiamo vissuto, ha già creato la giusta frequenza per i nuovi "neonati" (Gesù bambino). Non diamo importanza alla "nascita", ma al valore della "morte". Perché io muoio per rinascere? Quale è lo scopo della mia anima qui? E come ogni feto nel grembo della madre, ci si deve adattare a tutte le situazioni strette e imparare a camminare sotto la luce del Nuovo Sole in arrivo, che dall'interno e dall'esterno donerà la luminosità adatta a ciascuna anima. Ognuna delle anime pronte, solleverà la propria "lampada" e farà Luce sulla Terra.

9 sono i pianeti che si muovono in risonanza armonica e perfetta con la Fonte: Luna, Mercurio, Venere, Sole, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno, in modo tale che la Fonte stessa possa adoperare la trasmutazione finale all'interno del DNA umano/angelico; 9 è il numero maestro dell'iniziato. L'arcobaleno coprirà la Terra da una parte all'altra, come un ponte (Ponte Antakarana), che tutti avranno la possibilità aperta di attraversare. Come in alto, cosi in basso (croce), come dentro, cosi fuori (spirale ed espansione).
La croce del Re del Mondo che "muore" per risorgere dopo "9 mesi della gravidanza"...segue


Florentina
Sotto la guida di Michele Arcangelo


"Senza principio, né fine,
Senza passato, senza futuro,
Un alone di luce circonda il mondo dello Spirito.
Ci si dimentica a vicenda, 
calmi e puri pieni della potenza e del vuoto."
(Lu Tzu)


Se desideri un consulto privato, contattami in messenger oppure
puoi scrivere una mail a:
floriluce@gmail.com

martedì 12 marzo 2019

IL RICALCO DELLA MATRICE DELLE FIAMME GEMELLE



Ricalcare la matrice dell'11
Fiamme Gemelle e l'alchimia

L'undici il numero maestro è parte della nostra evoluzione ed è un passo attraverso il tunnel verso la rinascita, la porta di uscita dalla dualità, dallo sconforto e dalle sofferenze, ma è anche la porta di entrata in esse. Ciò conferma che l'unicità di ogni anima segue un destino karmico in vista di una liberazione da questo, di un equilibrio tra maschile e femminile, tra interno ed esterno, un punto di incontro tra Microcosmo e Macrocosmo.

Il numero 11 è parte della nostra matrice divina ed è per tutti una guida che risuona con le situazioni che si stanno vivendo. Un'ottava più alta dell'uno, la coppia, l'equilibrio, accoglienza e adattamento di tutte le situazioni in movimento, l'11 è fluido come l'acqua ma trasforma tutto nel suo passaggio, penetrando nella materia più sottile e si adatta a ciò che trova. E' un suono che emana altri suoni, una stazione in continuo fluire e se non ci si adatta all'11 si resta nella stazione. L'11 raccoglie come l'acqua raccoglie ciò che trova sul suo cammino, dalle pietre più grandi alla sabbia e le deposita sulla spiaggia.

La stessa risonanza che portiamo dentro si riflette all'esterno e l'11 aumenta o diminuisce il suo stato vibratorio. Si può dunque essere trascinati indietro dalla frequenza dell'11, anche solo per brevi periodi, è il guardiano della soglia del superamento karmico. Avvisa che ci sono cose in sospeso ed ecco che il grande maestro riappare ogni volta che è necessario. Il gioco dell'11 invita a vincere l'istinto, quella forza irrefrenabile che si mette come una pietra sul cammino dell'evoluzione. Se guardi il tuo istinto, è affamato, crea palpitazioni e disaggi. L'11 richiede attenzione per raddoppiare la tua forza, per colmare la fame e la sete e per renderti degno della Vita. Gli alchimisti lo conoscono, si sta pericolosamente sulla lama prima che il metallo si fonda, ma poi diventa l'oro fluido che nutre come una fontana di acqua viva sempre pronta.

L'equilibrio tra maschile e femminile, tra essere e non essere, fare e non fare, sapere e non sapere. Il presente, l'androgeno, implosione ed esplosione. Se sei un numero 11 (Fiamma), rimani fermo e osserva come la sua acqua ti attraversa e ti pulisce. Ricalca la tua matrice e osserva come il nastro si riavvolge e ti mostra le tape perse. Chiedi all'Arcangelo Michele di mostrarti la matrice dell'11 che hai da risanare. E con il sorgere e tramontare della luna, tutte le paure saranno il metallo che rafforzano la coppa. Li permetti all'oro di espandersi.

L'Aquila e la scimmia 

Il femminile è come l'Aquila che acquista il potere dell'intera creazione della Terra quando ha la visione di tutte le cose nella vita. Il pericolo del crollo di un'aquila sta nell'avventarsi verso il basso come verso una preda; essa deve sorvolare le montagne come le cascate, le pianure come le città, l'aria è il punto di forza solo se diventa come l'aria. Nel suo volo ne troppo alto ne troppo basso, essa deve fluire, volteggiare libera senza catene. Quando la vita li sta stretta, prende il volo e si libera, preferisce l'aria pulita, energia che scorre armonica come il suo volo fluido, solo in alto essa ritrova la lucidità.

Il maschile è come la scimmia e il suo territorio è la terra, le foreste, la natura selvaggia. La scimmia si nutre di ciò che trova in natura, autosufficiente per sopravvivere. Il maschile è istintivo tuttavia completamente in grado di trasmutare la sua coscienza se l'agire diventa il punto di forza per cambiare. Il potere del maschile cerca l'azione fuori dalle regole. E' la coscienza sensibile che agisce solo quando c'è la costanza. Il suo orientamento è la Terra.

Uno vola in alto, l'altro sta in basso, come due poli opposti che portano in equilibrio il proprio magnetismo, uno attraverso l'altro.

La vita è come una fiamma che brucia troppo veloce o troppo lentamente. Senza l'aria il fuoco non brucia, senza la terra non c'è sostegno. E' un fuoco che va alimentato con costanza, non deve ne fare paura ne creare dipendenza.


L'Arcangelo Michele agisce con Giustizia e Potenza Divine sempre per l'equilibrio di Tutte le Cose, come sopra cosi sotto, come dentro cosi fuori.

Sotto la guida dell'Arcangelo Michele
Florentina

Se desideri un consulto, contattami su messenger
 oppure scrivi una mail a
floriluce@gmail.com

venerdì 8 marzo 2019

DAL PUNTO DI LUCE


Dal centro galattico, punto di Luce, nella costellazione del Sagittario, nella nostra Via Lattea, si è espanso il vuoto creatore, il nulla, che ad un punto d'incontro nella divina Arte Matematica e nella Geometria Sacra, richiama a Se il vuoto dal centro della Terra e di tutti gli altri pianeti e galassie del nostro universo. Di conseguenza, ogni essere vivente sulla terra è richiamato a creare in se questo vuoto, per essere preparato. La Merkaba è l'unico veicolo che può attraversare questo "spazio/vuoto" ed entrare in questa dimensione Luce Divina. Nella Merkaba l'aria è differente da quella che si respira ogni giorno e di conseguenza, la luce del Centro Galattico permette alla Merkaba di respirare e ottenere la propria velocità adatta ad attraversare questo spazio. La vera ascensione è questa. 
Una Merkaba ha la possibilità di spostarsi non solo da questo spazio terreno, ma essa non segue la legge della gravità che conosciamo. Il movimento rotatorio della Merkaba in entrambe le direzioni crea lo "spostamento" a livello prima di tutto percettivo ma anche a livello di vero spostamento in ascensione. 

Siamo sul cammino e stiamo tutti lavorando sul quello che ormai si riconosce come lavoro spirituale. Essere un'anima spirituale o essere spirituale, sono solo nozioni. Lo spirito è molto di più, è vita, è Amore, Gioia, Espansione, è movimento e azione allo stesso tempo anche in un semplice stato meditativo e di rilassamento. Noi Siamo Spirito, una qualsiasi altra identità risuona su determinate frequenze ma ogni identità ha il proprio spirito. Noi siamo spirito puro che solo la Fonte può nutrire e solo attraverso la Fonte ci possiamo riconoscere, attraverso la risonanza dell'anima. 

Cosa ci può impedire ad ascendere veramente? Il pieno di nozioni con le quali si riempono le menti, l'attaccamento ad una vita che fa male, alle abitudini e modi di pensare che non permettono l'espansione della luce. La Luce pulisce, purifica e crea il vuoto. La Luce crea la velocità e di conseguenza il vuoto. Lasciare lavorare la Luce, viene chiesto da tutti coloro che dentro di noi ci amano immensamente, per prima sono le nostre cellule. Solo la Fonte nutre ogni sole. Siamo dei piccoli soli e la velocità delle frequenze attualmente presenti sulla nostra terra, attraversano anche il nostro sole come stella, ma anche il nostro centro solare che nutre l'intero corpo fisico. Il vuoto che possiamo creare sarà in base al percentuale di luce che permettiamo di espandersi, poiché esso dovrebbe avere uno spazio da un minimo di un metro e mezzo fino a tre metri. Questo permette l'espansione dei vari livelli che la nostra Merkaba può contenere (comprendere): Planetario, Solare, Galattico, Universale, Multi versale e Cosmico. 

Pertanto la Merkaba deve raggiungere una determinata velocità che superi le frequenze gamma, quando sarà l'ora. La preparazione consiste in tutto quello che ognuno si sente di accogliere a se come pratica, purché si crei il vuoto anziché riempirsi di altre cose. Anche l'alimentazione fa la sua parte. La luce è presente in tutti i frutti terra che sono cresciuti con la luce del sole e con l'acqua della pioggia. Ognuno seguirà la "dieta" più appropriata per il proprio DNA, il corpo stesso ci manda i messaggi da ascoltare attentamente. Un metodo meraviglioso per comunicare con il proprio corpo è la camminata meditativa associata al respiro. 

La leggerezza del corpo fisico aiuta anche la Merkaba, dunque la purificazione dell'intestino e del corpo fisico in generale dalle tossine è uno dei primi passi. Anche la purificazione degli altri corpi segue come pratica adatta all'ascensione. La Merkaba si fa percepire già attorno al corpo fisico attraverso la sensazione di movimenti rotatori, delle volte anche le sensazioni di giramento di testa. Ognuno si può far guidare dal corpo, dalle guide, o da quella voce che è l'intuizione, la voce della propria anima. 

                          Sotto la guida di Michele Arcangelo 
                                         Florentina


Il "servizio" che posso offrire si basa su vari aspetti dell'Essere seguito dai lavori individuali in base alle varie situazioni che possiamo determinare insieme. Alcuni dei lavori sono i seguenti:

Ascoltare e riconoscere la voce dell'anima
Lavorare con la Merkaba nel centro della testa (ghiandola pineale)
Riconoscere su di se il movimento interno della propria luce
Lavorare con la Merkaba 
Connettersi e lavorare con il proprio Se Superiore
Riconoscere le proprie guide durante il percorso e lavorare con loro
Lavorare con le energie Arcangeliche e come farsi guidare

Questi lavori comprendono una fascia ampia di anime che sono comunque sul cammino di Fiamma oppure le fiamme già attive, se necessario. Voglio ribadire il fatto che non faccio nessun tipo di lettura di carte, non pratico Thetahealing, da me troverete solo ciò che io stessa ho praticato e trovato reale in quanto risonanza alla Fonte. Ci sono metodi di varie letture che rimangono un tramite, in quel caso, voi regalate una parte della vostra energia che poi è da riequilibrare. Tutte le domande partono da una risposta già esistente in noi. Il segreto sta solo nel trovare il modo per ascoltare la risposta e sopratutto riconoscerla. Personalmente vi spingo solo sulla via più adatta a voi, che voi dovreste vedere e seguire poi da soli. Il tempo che posso dedicare è di massimo un'ora e mezza.



giovedì 7 marzo 2019

TRA DUE MONDI - FIAMME GEMELLE


Questo articolo forse è più lungo, ma merita di essere letto con attenzione fino in fondo. 

a)


Circa due anni fa, ho visto un simbolo (nel disegno qui sopra) e ho scritto un articolo il cui titolo non ricordo ora, esso rappresentava un determinato tempo/spazio, nel nostro tempo di percezione duale e di ascensione della Terra e nostra, la sua "posizione" a livello vibratorio, di Vita ascensionale. e onde vibrazionali che cambiano ad ogni "portale". I portali sono tantissimi, in ogni secondo, ma ci sono quelli più importanti che con o senza la nostra consapevolezza, portano quelli che sono i "cambiamenti" su tutti i piani di vita che ci circonda. 
b)


La Merkaba della Terra era completamente rivolta verso "basso", le frequenze della terza dimensione, con la sua vita e le nostre percezioni di tempo delle 12 ore e 4 stagioni erano collegate al DNA 666 (parte sinistra del disegno sopra). Da allora gradualmente, tutti gli atomi che compongono la materia per come l'abbiamo conosciuta, sono stati e sono tutt'ora in fase di trasmutazione. Essi trasmutano in calore, in luce, man mano che si interrompono le percezioni del mondo fisico mentre rilasciamo attraverso l'accettazione, tutto il dolore, le radici che abbiamo portato con noi attraverso la ruota delle reincarnazioni. Nella parte destra del disegno c'è stata una trasformazione vibrazionale tra 1987 e 2012/2016. Il campo elettromagnetico della Terra è collassato quando il tetraedro Cielo della Merkaba della Terra, si è "alzato" raggiungendo una posizione quasi "piatta", cioè la base del tetraedro era ancora in formazione. Ma vediamo il seguito.

c)

Nel fra tempo, la frequenza della terra si è alzata notevolmente e molti sono stati i malesseri fisici, psicologici, cambiamenti di vita, spostamenti di casa e di lavoro, molti hanno "perso" tutto quello che avevano di "più caro". Un richiamo che non guarda in faccia nessuno, non risuona nella Mente Divina ciò che non è sulla stessa frequenza della "Nuova Terra". Si potrebbe dire che l'universo funziona come uno specchio, ma guardando attentamente in noi, attraverso le risonanze e riconoscimenti, attraverso le consapevolezze nuove prima, durante e dopo ogni portale importante, la Legge della Risonanza, riporta la stessa risonanza che viene emanata. Meglio ancora dire che tutto quello che è materia non corrisposta alla frequenza "attuale" (da caso a caso), viene trasmutata in base al modello "celeste". Per quanto riguarda il DNA umano, la sua struttura molecolare è già stata alchemicamente trasmutata in molte anime che ad oggi non hanno più nessun tipo di attaccamento terreno, altre ci stanno ancora lavorando e vivono momenti di stanchezza, scontentezza, paura, altre ancora ci stanno arrivando. Come più volte ho detto, "Dio" non fa differenze di nessun genere e la possibilità di ascensione insieme alla Terra è ancora per tutti, fino alla fine. Il "tempo" preciso nessuno lo conosce. Tutti noi stiamo lavorando, ognuno a modo suo, a questo Grande Volere Divino che agisce attraverso di noi, con amore per tutto il genere umano. In questo disegno sopra (c) ho rappresentato proprio quella che è l'entrata della Terra nella Nuova Era. 


d)


Questa è e sarà nei prossimi anni, la situazione in "crescita" della "divisione delle due terre, (fig. d), perché una deve rispettare la risonanza dell'altra. Non sarà possibile per tutti l'ascensione, anche se questo è ciò che tutte le fiamme e semi stellari desiderano ardentemente, purtroppo ci sono anime che hanno già scelto di non ascendere in questa vita, esse amano ancora fare la guerra e vivere una situazione diversa che non permette l'espansione del proprio corpo di luce nella nuova realtà che chiama a se le Consapevolezze. Ci rendiamo conto che qui, nei social, siamo tutti o quasi, uniti, viviamo una realtà che la fuori per strada è davvero dura da mandare giù e non si può parlare con nessuno, non comprenderebbero. Spesso ci si trova "soli" in queste imprese e l'unica cosa da fare è lasciarsi guidare dalle proprie guide e dal proprio Se Superiore (Padre Mio). 

LE FIAMME GEMELLE TRA I DUE MONDI

La Merkaba sarà d'ora in poi lo strumento necessario per l'ascensione di coppia e rispettivamente di gruppi. Ci sono fiamme che portano la risonanza generale delle altre fiamme, ad amplificarsi, moltiplicando e aiutando cosi il "risveglio" generale e l'ascensione. Ci sono fiamme attive e non ancora attive. Le fiamme attive sono quelle anime che si sono riconosciute nella risonanza della propria anima, e quelle non attive che stanno lavorando e si impegnano per farlo. Siamo sempre e comunque noi, tutti, i semi stellari che tra gioie e dolori, osserviamo l'equilibrio che accade in noi e attorno a noi. Le fiamme attive vedono la parte divina in tutti gli esseri viventi (anche animali) pertanto non li mangiano, ma godono della reciproca compagnia, mentre gli esseri come loro, non li leggono dentro ma vivono in perfetta armonia, sintonia, ovunque si trovano. Proprio perché le fiamme sono portatrici della Pace prima di tutto attraverso se stesse e questo è l'unico modo di espansione della pace attorno e nel mondo. 

La Terra cambia la risonanza e ascende, aprendosi e partorendo se stessa nella Nuova realtà e allo stesso modo la Merkaba individuale risponde in risonanza con la propria "coppia divina". Le fiamme ancora in fase di separazione, vivranno l'unione sulla Terra dopo eoni di tempo, altre fiamme avranno il proprio riconoscimento e quello della gemella, il tutto proseguendo il cammino guidati. Fino alla "divisione" completa della Nuova Terra, non esistono ancora fiamme o anime perfettamente equilibrate in tutto per tutto. Come si può notare dal disegno c, la base della piramide Cielo della Merkaba, è ancora sulla stessa terra sulla quale tutti siamo nati. Pertanto ci vorranno ancora molti anni di duro lavoro fatto comunque con amore e fede, perché le anime possano Diventare Amore Incondizionato al 100%. Le fiamme, anche quelle coppie che vivono insieme, hanno da lavorare continuamente sull'aspetto dell'attaccamento verso il proprio gemello/gemella e/o altri aspetti da completare come coppia.  La fusione prima di essere possibile tra due corpi, deve essere completa nelle frequenze della quinta dimensione  e questo comporta il riconoscimento e il lavoro individuale attraverso il Se Superiore e sulla Merkaba.  

Tra i due gemelli, basta solo uno che lavori sulla Merkaba perché l'altro riceva. In questo caso sono le anime con maggiore energia femminile, esse portano avanti il "caro" che poi con l'unione totale, diverrà "Il Carro di Fuoco". Le fiamme comunicano tra di loro solo se sostenute dalla risonanza del proprio Se Superiore (o punto Ba, che si trova sopra la testa, dove si incontrano le dita se alziamo le mani). Questo è lo stesso che fa da guida al proprio gemello/gemella. Ogni Se Superiore guida l'altro e la percezione di questo può avvenire anche durante le fasi di sogno, oppure in consapevolezza durante il giorno. Ad ogni caso le fiamme si trovano tra i due mondi. 

L'ascensione vera accadrà e non è un'utopia, in parte è già iniziata dopo il collasso del campo elettromagnetico della terra (disegno c); alcune fiamme ( 90% donne o fiamme con maggiore energia femminile) hanno ancora da lavorare sull'ancoraggio dei chakra inferiori e cosa molto importante, l'ancoraggio è da fare nelle nuove frequenze, motivo per cui molte di loro perdono il lavoro o vengono indirizzate verso altre situazioni ancora in spostamento, oppure sono in attesa di sciogliere un nodo. Altre fiamme (10% uomini o fiamme con maggiore  energia maschile) devono lavorare sui vari attaccamenti, rallentare la presa alla "radice" (lavoro, famiglia, abitudini, schemi tramandati, ecc) e lavorare sui chakra superiori per conoscere meglio la propria anima. Il riconoscimento dell'anima equivale al riconoscimento della propria gemella/gemello in quanto una sola anima fu divisa in due corpi. 

La Terra, nella sua costituzione sottile vibra già fino alla dodicesima dimensione e durante questo parto lei integrerà tutte a partire dalla quinta che è già presente. Alcune fiamme hanno vissuto tutte queste dimensioni, a volte per breve tempo, altre per mesi, in questi "spazi" quando la terra stessa risuonava rispondendo al richiamo di queste frequenze. Ora, la quinta dimensione, la stiamo integrando sia nel corpo fisico che sulla nuova Terra. L'ascensione comporta un passaggio sulla nuova terra di tutto quello che si crea d'ora in poi nel nuovo. Si ascende con la terra, la casa, il posto, dove abbiamo illuminato e curato. Ogni piccolo spazio dentro e fuori ha bisogno della stessa risonanza della nuova terra, per ascendere. Negli anni avvenire, i fratelli ci aiuteranno con le nuove tecnologie, attraverso messaggi telepatici e/o varie comunicazioni a chi è aperto e disposto a ricevere. 

Come in Cielo cosi in Terra significa proprio l'equilibrio della risonanza tra quella del Centro Galattico e la Terra. Noi tutti, siamo stati chiamati per portare vari messaggi e in vari modi al genere umano. Siamo come un'arca "di Noè" che stiamo costruendo da un po di anni. 

Sotto la guida di Michele Arcangelo

Se desideri un consulto, puoi contattarmi in messenger oppure
scrivere una mail a
floriluce@gmail.com